Tag Cloud

A A A
Sei in: Sala Stampa » Prima Pagina »Raccolta differenziata: Carsoli oltre il 40 per cento
20
OTT
2010

Raccolta differenziata: Carsoli oltre il 40 per cento

Nel capoluogo si supera addirittura il 60%
E’ stabilmente al di sopra del 40% la percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti urbani nel Comune di Carsoli. Questo importante risultato è stato raggiunto a seguito della conversione del tradizionale sistema di raccolta a cassonetti stradali, nel più moderno ed efficace "porta a porta" presso le famiglie e gli esercizi commerciali della cittadina marsicana. Il successo dell’iniziativa è tanto più significativo, se si pensa che il nuovo sistema di raccolta ha coinvolto il solo territorio del capoluogo, mentre nelle Frazioni è ancora in vigore il tradizionale sistema a contenitori stradali. Infatti, se il calcolo venisse limitato al solo capoluogo, le percentuali di riciclaggio arriverebbero addirittura a superare il 60%. Ulteriori isole ecologiche sono state create nelle Frazioni, dove si è anche assistito ad un rinnovamento delle attrezzature stradali di raccolta, mentre sono state rafforzate le dotazioni di contenitori in alcune realtà industriali di medio-piccole dimensioni.
 
  
Dati salienti del servizio
Sistema di raccolta
Porta a porta famiglie e aziende
Zona interessata dal servizio
Carsoli Capoluogo
Utenze domestiche coinvolte
Circa 2.000
Utenze commerciali coinvolte
Circa 360
Contenitori stradali ritirati
Circa 220
Ulteriori isole ecologiche
8 (nelle Frazioni)
Percentuale RD nel Capoluogo
oltre il 60%
Percentuale RD nell'intero Comune
oltre il 40%

      

        
Non riesce a nascondere la soddisfazione il primo cittadino Mario Mazzetti, da sempre convinto dell’opportunità di intraprendere una strada così coraggiosa. Nelle sue parole il vivo ringraziamento alla popolazione che ha risposto positivamente alla sfida e a quanti hanno lavorato a questo risultato, con l’esortazione a continuare nell’avvenire con medesimo impegno e generosità. Conclusa la fase di start-up del servizio, e’ adesso il momento di puntare al perfezionamento del sistema, attraverso l’implementazione di piccole manovre di aggiustamento (consegne di ulteriori attrezzature, incremento di alcuni servizi, estensione dei ritiri ad altre realtà aziendali, ecc.). A tal proposito si segnala la dislocazione di un’isola ecologica fissa per i rifiuti differenziati, ad esclusivo utilizzo delle utenze non residenti che raggiungono il Comune nei fine settimana o per brevi periodi di vacanza. Si tratta di un area recintata, dotata di sistemi di sorveglianza, realizzata su Via Tiburtina Valeria, nei pressi dell’incrocio per la località Colle Farola. Tale postazione, munita di appositi contenitori, permetterà a turisti, non residenti e persone di passaggio, comunque non in grado di usufruire del ritiro domiciliare, di poter conferire, in uscita dalla città, i propri rifiuti differenziati.
 
 
Guarda anche: